There’s something in the air

So che ciò dovrebb essere alla fine del post. Ma a me questo keynote ha lasciato un po’ l’amaro in bocca..

Time Capsule. Come prima cosa lo Steve ha annunciato questa nuova base Airport Express che integra un hd da 500gb o da 1tb che permette il backup “on air” attraverso Time Machine oltre a poter essere usata con Mac e PC come hd esterno. Sì, non male come idea. Peccato per i prezzi (299€ e 499€). La domanda però sorge spontanea. Visto che questa Time Capsule non è altro che una normalissima base airport con hd integrato, non potevano semplicemente “estendere” la compatibilità di Time Machine anche alle altre basi Extreme con hd esterno collegato via usb?

Nuovo Firmware per iPhone e iPod Touch. Google maps con localizzazione, sms a più utenti, personalizzazione della home screen e web clip per avere i preferiti a portata di… tasto home. E basta? Nulla di nuovo sull’SDK? Solo che verrà presentato a febbraio? Boh.. Mentre l’aggiornamento per l’iPod Touch che aggiunge un po’ di web app (tra cui Mail) costa 20$ (17€). Un aggiornamento a pagamento? Perchè? Perchè uno ha fatto l’errore di acquistare il Touch appena uscito? E quelli “nuovi” avranno mail e le altre web app integrate o bisognerà pagare?
Da notare che i rumors trapelati si sono rilevati esatti.

iTunes Movie Rental. I rumors hanno azzeccato di nuovo. Parte la sezione di noleggio dei film sull’iTunes Store. Ci saranno un sacco di film in catalogo; le novità compariranno 30 giorni dopo la loro uscita in DVD e si pagerà 2.99$ (o 3,99$ le novità) per un noleggio. Il file può essere tenuto fino a 30giorni, ma una volta avviata la riproduzione si hanno 24ore per finire la visione. Interessante.
Arriverà prossimamente in USA, entro l’anno nel resto del mondo. E l’Italia? Nessuna data certa. Indubbiamente se e quando arriverà da noi, a livello di prezzi, potrà competere solo con Blockbuster, non certo coi piccoli videonoleggi che fanno pagare di meno. Però effettivamente la comodità di non dover uscire di casa, di fare l’acquisto direttamente via AppleTV (che devi avere, ammenochè non ti vuoi vedere il film sul Mac o sull’iPod).. vedremo!
Parlando di AppleTV, è in arrivo un gustoso aggiornamento software! A parte la compatibilità con Flicker, ora (beh, appena sarà disponibile l’aggiornamento) sarà compatibile con film in HD e audio in Dolby 5.1, si potranno comprare/noleggiare i contenuti dello store senza dover passare attraverso iTunes sul mac o sul pc. Finalmente! Restano i dubbi sul costo. L’entry level in america ha subito un taglio di prezzi: ora il modello da 40gb costa 229$. Che fanno 299€. Non chiedetemi come mai. Se poi si pensa che l’iPod Classic costa 249€ e ha l’hd da 80gb… non so più cosa dire..

MacBook Air. Bello, bello, bello! Piccolo, con una buona potenza di calcolo, finalmente un ultratrasportabile dal design pulito ed elegante (quei vaio TZ sono inguardabili, a mio avviso). E veramente veramente sottile. Vorrei comprarmelo, solo per fare il figo.
Peccato per la ridicola la dotazione di connessioni (una sola usb, ethernet con adattatore esterno usb->eth?). E, se volete avere l’hd da 64gb in memoria allo stato solido (più leggero, più veloce, consuma meno) al posto di un normale HD da 80, preparatevi a sborsare 899€ aggiuntivi. O 19€ se volete l’Apple Remote…
E anche qui, i siti di rumors hanno azzeccato quasi tutto…

Boh. Che tristezza.
Ormai neanche Cupertino riesce a mantenere i segreti.
Ma soprattutto… che cavolo di fine ha fatto il One More Thing™ a cui lo Steve ci ha abituato?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *