287 – senza

In tutto questo mi chiedo come sia possibile non reagire minimamente.

Voglio dire: alla fine io dovrei essere importante per le vostre vite (a meno che non ve ne freghi più nulla, ma allora diciamocelo chiaro e tanti saluti) e voi lo siete per la mia di vita.

E allora, perché neanche una reazione?

Un bravo, un ma quindi te ne vai?, un ma come ti organizzerai?, piuttosto anche solo un no ti prego non accettare quella fantastica proposta.

E invece niente, nulla, vuoto cosmico.

Poi per le cazzate inutili, allora sì che c’è dialogo e confronto (aka: urlate a senso unico).

E quindi, chi me lo fare di continuare a sperare che le cose tra noi possano migliorare in qualche modo?

Lo sentivo che sarebbe andata così, ma in cuore mio avevo quel briciolo di speranza che mi sbagliassi. E invece no, non mi sbagliavo

Sigh e sob.

Visti però i presupposti, non rimane che andare avanti con una mia nuova vita, anche se senza di voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *