ciclica

È stata una settimana di quelle brutte, ma veramente brutte.

Una di quelle che ti prendono, ti scaraventano a terra e iniziano a farti per l’ennesima volta dubitare non tanto di te e delle tue capacità, quanto invece della tua abilità nel fare le scelte giuste.

Ci sono cose che non vanno e su quello non c’è altro da fare che rimboccarsi le maniche perché al momento ancora non voglio arrendermi, però sono quelle situazioni che ti fanno venire voglia di andarsene di nuovo, ancora più lontano, per fare altre esperienze e continuare a crescere.

È stato un weekend di quelli belli, bellissimi.

Amici e amiche che passano a trovarti, sia di sabato che di domenica. Le corse per tentare di di rendere presentabile casa, gli ultimi acquisti, il bello di ricevere i complimenti.

Avere la casa piena di parole, di risate, di musica. Vedere la cucina usata per preparare aperitivi e muffin, le ore a giocare a SingStar per la gioia dei vicini, il un tempo che passa sempre troppo veloce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *