Fame e colleghi

A volte mi chiedo perchè il baretto sotto l’ufficio, nell’ora dell’aperitivo, non pensa di offrire ai propri clienti (ovvero.. tutto l’ufficio) qualche schifezzina da mangiare: pizzettine, bruschette o anche solo patatine. In nostro baretto offre solo, a giorni alterni, qualche brioches.

Così abbiamo trovato il “nuovo” baretto: stuzzichini a non finire.

Però, ovviamente, non si può uscire in massa e conviene andare divisi, in modo da non lasciar mai completamente sguarnito nessuna funzione della catena di lavoro.

E così, ultimamente, andavo sempre assieme a un giornalista e a uno stagista, al “solito” baretto, rifacendomi sulle brioches. Oggi, però, avevo fame. E delle brioches non mi sarebbero bastate. Oggi, per me, sarebbe stato molto meglio spizzicare e mangiare diverse schifezzine.

C’era così bisogno di fare un “cambio di gruppo”, per poter entrare a far parte della fazione del “nuovo” baretto. Ma (perchè mi stupisco?) nessuno si è proposto di fare cambio con me, pur considerando la mia “necessità” di mangiare, e molto.

Così.. o me ne andavo da solo.. oppure andavo con gli altri al “solito” baretto. E ho optato per la compagnia. E ho perso il cibo, visto che oggi – sfiga vuole – che non c’era neanche una brioches. Cioè, una c’era. Era grande come un terzo di una brioches che uno definirebbe piccola. Era assolutamente minuscola. E costava la stessa cifra.

E così, son qui che muoio di fame. Potevo ordinarmi una pizza, dai kebhabbari qua sotto, ma ho preferito evitare l’olio di motore che utilizzano di solito per condirla. Oppure potevo prendere, farmi 15 minuti a piedi, e arrivare nella pizzeria al trancio buonissima, che però nessuno dei colleghi apprezza. E che non consegna a domicilio sotto una certa cifra, ovviamente.

E così, son qui che muoio di fame.

E sì, è vero, questi non son problemi gravi.

Però a me questi comportamenti, questo menefreghismo, questa non volontà di venire (per una cazzata) incontro agli altri, genera molto – troppo – fastidio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *