Sette giorni

L’ultima settimana è stato un susseguirsi di giornate lunghe e stancanti..

Venerdì/sabato la trasferta a Bologna, domenica la corsa da Bologna in treno fino a Magenta e poi di nuovo in macchina a Milano a lavoro. Lunedì tutti i casini vari ed eventuali a lavoro, ovviamente accompagnati da un pesantissimo mal di testa. Martedì mattina invece mi sono messo le vesti di un mac-consulente e con un’amica ho girato il legnanese alla ricerca del computer per lei, tranne poi scappare – come al solito – a Milano a lavoro. Mercoledì mattina, di nuovo mac-consulente, poi di nuovo lavoro, poi, la sera, Alice-VoIP-consulente da un’altra amica. Oggi, sveglia all’alba per recuperare Love che mi ha accompagnato a Milano, per il test d’ingresso di Arte&Messaggio. Il casino per arrivare, trovare parcheggio, il riuscire a ritrovarsi, la passeggiata per parco Sempione e gli acquisti in centro, poi la metro e il lavoro. E ora.. ora ho gli occhi pesanti. E voglio andare a letto. Anche se è da domenica che mi è difficile stare bene, in quel letto, da solo.

3 pensieri su “Sette giorni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *