Occhi e palpebre [prendi il tempo e va]

Scopro solo ieri questo video. Che Mtv ha messo direttamente al 30° posto della Top 100 best video. E dire che io non lo avevo mai visto, né sentito la canzone.

In ogni caso… bah! Il solito satellite che vede tutto dall’alto. La palpebra mobile della Città della Scienza e delle Arti, a Siviglia, di Calatrava, trasformata in un mega ufficio. Con una povera e stanca bellissima donnina con un Mac(Book Air), che fa danni inserendo una chiavetta che contiene un virus che si diffonde su tutti i Nokia N95 (o N96?) dei poveri lavoratori/lemming, che vengono contagiati e allora scatta la libertà e corrono a tuffarsi nella piscin.. ehm.. fontana.

e se resto fermo
io mi sento stretto
senza ossigeno
senza ossigeno
perché perché

ci son notti in cui ti chiedi e pensi se
se un giorno tu potrai ricominciare
ci son notti in cui ti chiedi e pensi che
tu non dovrai più fingere
vedrai vedrai
vedrai vedrai
tu potrai ricominciare
vedrai vedrai
vedrai vedrai
prendi il tempo e va

Non so perché, ma mi da’ l’idea di essere qualcosa di già visto e stravisto (però c’è da ammettere che alcune inquadrature della struttura sono veramente belle!).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *