Voglio anche io un Gattobus

Ieri ho visto Il mio vicino Totoro.

E per quanto sia un film vecchio, del 1988, arrivato da noi praticamente solo ora grazie alla LuckyRed che si sta preoccupando di importare un po’ di film di Miyazaki, è veramente bello.

ilmiovicinototoro_2

Qualcosa di impossibile da descrivere, una storia che corre lenta, che quasi non finisce, rimane sospesa a metà. Perché è importante lasciarsi trascinare dalla magia degli eventi, diventare pioggia e vento e salire su un Gattobus che ti porta dove vuoi.

Magnifico.

5 pensieri su “Voglio anche io un Gattobus

  1. Sai che il Neko-bus a Tokyo esiste veramente? Se vuoi, ti porta al Museo Ghibli, che si trova in periferia e, dopo aver visto la Tokyo business fatta di palazzoni e uffici, è splendido percorrere questo quartiere dove ci sono solo case al massimo a due piani e ti sembra davvero di stare in un anime, tanto che ti aspetti al prossimo angolo di vedere Yu Morisawa oppure Lamù che lancia uno dei suoi fulmini contro Ataru Moroboshi…
    Devo dire, FINALMENTE Lucky Red sta mandando al cinema i film dello Studio Ghibli… Se dovesse uscire non perderti assolutamente Porco Rosso, che a dispetto del titolo NON è un porno…

  2. Grazie per la segnalazione. Sia per il Neko-bus che per il film. Vedrò di documentarmi.

    Per il resto.. spero anche io che arrivi qualche altro film, ma confido che non vengano considerati film “da bambini” come qui a milano con proiezioni solo al pomeriggio. Inoltre, sono in attesa dei DVD. Ponyo è in uscita l’11 novembre, ma tutti quelli vecchi sono praticamente introvabili in lingua italiana (e su eBay hanno prezzi da capogiro).

  3. Se t’interessano i “vecchi” film dello Studio Ghibli dovrei averli praticamente tutti in dvd, la maggior parte in originale con sottotitoli in inglese… Quindi non hai che da chiedere!
    Oltre a Porco Rosso, devi assolutamente vedere Kiki Consegne A Domicilio e Laputa Castello Nel Cielo: forse il primo ancora si riesce a trovare in dvd BuenaVista, mentre il secondo [che ricorda molto da vicino la storia di Nadia Il Mistero Della Pietra Azzurra – credo che Hideaki Anno abbia attinto a piene mani da Laputa per la sua Nadia…] è purtroppo introvabile e quotato a cifre folli nel mercato collezionistico… Auguriamoci che Lucky Red li ristampi tutti prima o poi!
    Questo sito italiano sullo Studio Ghibli
    http://www.studioghibli.it/
    è fatto molto bene e merita [anche più di] una visita…

  4. Avevo fatto una ricerca su eBay… ce ne sono un po’, alcuni anche sigillati, ma a 150€ l’uno… avevo visto Kiki in un’asta che ho controllato, ma era finita a 33€, per un dvd usato e non so, non mi ha convinto troppo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *