Aspettative infrante

Sono appena tornato dalla messa di mezzanotte. Ovviamente ci sono andato tutto solo, visto che dei miei genitori..l’una è a letto da ore, l’altro è sul divano a guardare chissà cosa in tivvù.
In fondo in fondo speravo che almeno la messa riuscisse a infondermi un po’ di spirito natalizio, che riuscisse a dissipare un po’ della tristezza che mi attanaglia.
E invece.. direi che ha avuto un effetto opposto a quello che speravo!
La chiesa sembrava quasi vuota, tanto che sono persino riuscito a sedermi (prima volta in tutta la mia vita); la messa era cantata, ma non troppo (che tristezza di canti); in più è anche durata relativamente poco.. 60 minuti esatti, manco si fossero cronometrati.
Speravo di meravigliarmi della bellezza del presepe, ma anche quello non mi è sembrato granchè. Confidavo nei bacini baciotti a fiumi, ma non ce ne sono stati molti. E mancavano proprio quel paio di persone che più di tutte volevo salutare.
Ecco, il Natale a me continua a mettere tristezza.

Un pensiero su “Aspettative infrante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *