Manca poco

Manca poco, veramente poco.

E poi la chiamata per l’ok, il computer che si spegne, una riordinata alla scrivania e la porta dell’ufficio che ci chiude alle mie spalle, per non doverla più riaprire per una decina di giorni.

E sento, salirmi in corpo, un senso di sollievo, tranquillità e spensieratezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *