LamentosoMODE:ON

Allora.

Giusto per riassumere un po’ la situazione.

La febbre va e viene, ma sarebbe meglio se se ne andasse definitivamente.

Sono sotto antibiotici (dal sapore schifoso) e fluidificanti per far uscire un po’ di catarro che non mi fa respirare né con il naso né con la bocca.

Non posso stare in piedi o seduto più di tanto, perché inizia farmi male collo spalle e schiena e poi diventa tragica: l’unica soluzione è stendermi nel letto il prima possibile, sotto le coperte, fissando il soffitto e stando immobile.

E non posso neanche barare, sdraiandomi di lato e in modo da riuscire a vedermi qualche puntata di Lipstick Jungle (che non ho ancora capito se mi piace o no) o di Dirt. Se mi sdraio di lato il dolore non passa, anzi, aumenta.

Un ritmo sonno/veglia completamente sballato. Oggi, per esempio, mi sono svegliato alle 5 e mi sono riaddormentato chissà quante volte durante la giornata.

Wall•E è bello, veramente bello. Anche se è la terza volta che lo rivedi.

Dovrei comprarmi qualche nuovo gioco per il Nintendo DS. Tanto con tutto quel tempo che sto a letto…

Odio, comunque, le coperte. Due sono troppe, una è troppo poca. E indipendentemente dalla configurazione delle stesse, vado a letto gelando e mi sveglio sudando. Che schifo.

E ho l’ansia di non riuscire a riprendermi in modo serio per venerdì. Qui si deve partire per Stoccolma, eccheccavolo!

5 pensieri su “LamentosoMODE:ON

  1. Alla faccia del “Lamentosemode: ON”… è una tragedia!

    Dai, guarisci…

    Comunque sono certo che per venerdì sarai nuovo di zecca..
    E ti ho detto milioni di volte (!!!) che è “Aprile non ti scoprire”… e questi sono i risultati…
    Te ne vai in giro mezzo ignudo… e ti fai fregare da questi primi caldi…

  2. vai a letto gelato perché la tua temperatura sale (poi supera i 37° e si chiama febbre) facendoti percepire freddo, e magari facendoti tremare (questo scalda muscoli e sangue)
    sotto le coperte sudi, perché è in quel modo che la temperatura corporea scende (sfebbrare)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.