Shopping mancato

È che sei in uni, stai lavorando allegramente in gruppo, apri la mail e ti trovi l’invito alla vendita online Bikkembergs su BuyVIP.

Apri il link e vedi tutti i modelli White Label, quelli belli, della serie classica, in tutti i colori al 50% o più di sconto.

E ti viene voglia di prendere e comprare l’ennesimo paio di scarpe. Però questo ce l’ho, questo pure, anche questo e quest’altro. E finiresti a prendere un doppione, ma in una combinazione di colori leggermente diversa. E poi, cavolo solo 75€ (più 10€ di spese di spedizione e un mese di attesa) al posto di 170€ in negozio, per delle scarpe che alla fine sono ancora lì belle, integre e comode.

Però boh, alla fine ho lasciato perdere.

E so che me ne pentirò.

Tipo tra un paio di mesi, quando mi accorgerò che necessito nuove scarpe e andrò in via Manzoni a comprarmi l’ennesimo paio di Bikkembergs a 170€, con sacchetto nero incluso.

6 pensieri su “Shopping mancato

  1. Vabbè le mutande ancora ancora, ma come si fanno a comprare le scarpe on-line? e se poi non ti calzano bene? se ti vanno grandi o piccole? se ti fanno il piede grosso? Insomma non si può, no no…

  2. È semplice se compri scarpe sempre della stessa marca e se quella marca, all’interno della stessa linea, fa scarpe con la stessa forma, ma con diverse combinazioni di colori/materiali esterne.

  3. ehm, nel caso sfuggisse, a Lore! piaciono tre o quattro modelli di scarpe, di case diverse.
    Onitsuka Tiger, Asics, Bikkembergs, … tutte queste tre case, hanno un proprio modello identificato di scarpe da tennis. uno solo che copre buona parte del proprio catalogo. senza variazioni di rilievo nel corso degli anni. cioè, può cambiare il colore della tomaia. o anche solo quello di alcuni particolari-cuciture.
    non sono previste altre variazioni.
    Lore! ha già almeno un paio di paia di scarpe di ognuna delle suddette linee delle marche in questione. ovviamente di colori differenti. solo che in fondo al cuore le vorrebbe tutte quante.
    e dato che ad esempio la Bikkembergs ha avuto la geniale idea di farle sempre identiche, bianche oppure nere con solo la variante di una doppia bordura colorata intorno alla fascia-logo, e che le possibili coppie di colori sono quindi pressoche infinite, (nonché stagionali con due cataloghi l’anno) la quantità di scarpe quasi identiche desiderate da Lorenzo è enorme.

    questo però lo aiuta nell’acquisto online: avendone già un paio identico, sa già come gli stanno, e il numero preciso.

  4. Non è vero! Non sono o bianche o nere! Perché poi ci sono i modelli in pelle con inserti scamosciati e quelli in pelle scamosciata con inserti in pelle. E ci sono quelle blu con la banda bianca e quelle bianche con le bande blu. Sono infinite combinazioni colori, per infinite paia di scarpe che necessito.
    Uno dei problemi, davanti allo store online, era che c’erano TUTTE le combinazioni colori esistenti. E non sapevo quali scegliere.

  5. il modello base è bianco oppure nero, no? la variante di colori o pelle differenti sono stagionali. pur essendo per il resto identiche.

  6. 😉 ehm, diciamo che mi è chiaro il concetto… Comunque la cosa mi perplime. E tieni conto che comprando online non puoi far impazzire la povera commessa di turno.

    PS: lodi lodi lodi alle vostre scaramucce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *