3 pensieri su “Ieri. Rosso, acqua, matti.

  1. avedo dovuto guidare io per le stradine di campagna, onde raggirare gli ingorghi del mattino, per non squalciare la camicia mi sono cambiato una volta politecnicizzati, in un bagno privo di specchi, e quindi non ho potuto vedere il nodo della cravatta, e farlo alla cieca, e i cattivi non mi hanno aiutato. ecco!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *