273 – silenzio

Poi capita che ribecchi un amico dopo anni, poi ti perdi di vista di nuovo, lo ribecchi dopo 2 mesi e ti rendi conto che in così poco tempo tutto può cambiare, anche ciò che pensavi che sarebbe rimasto uguale per il resto degli anni a venire.

E non hai sinceramente parole, se non un imbarazzato e rispettoso silenzio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *