Oggi non ce la potevo fare.

Oggi non ce la potevo fare.

Perché per me sono stati 3 giorni fantastici: la mia prima corsa da #cityrunners e quei 2 giorni a Rimini per la (ora si chiama) Festa della Rete.

Ed è vero, alla fine ho visto poco o nulla dei panel e degli interventi. Ma sono stato in compagnia di persone fantastiche e ne ho conosciute altrettante. Ho scoperto che a volte è bello sbagliare sottovalutando chi non conosci di persona, altre volte invece sopravvaluti e ci rimani male malissimo.

Poi ci sono quelli che fanno i simpa e ti si attaccano modalità zecca perché hanno bisogno di te e tu tenti di fare il gentile (perché in realtà lo sei e in realtà quello che ti chiedevano per te non è un grosso problema). Ed è improvvisamente un tripudio di mention, saluti, battute fastidiose che non fanno ridere. E ti rendi conto di essere improvvisamente considerato perché gli fai comodo.

Però niente, chissenefrega di queste cose.

Mi frega invece della compagnia, delle risate, delle chiacchiere, dello stare insieme.

E mi frega anche il provare questo magone e il sentire il peso di essere lontano da tutti loro.

Perché vuol dire che loro ti hanno fatto veramente stare bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.