Toccata e fuga

Padova.

L’acqua, tanta e troppa.

Una lunga coda per un “avanzare, gente, avanzare”.

Il pranzo, i nipotini, l’acqua tanta e troppa.

La cara Miss Marple e il giro per Padova e i negozi e la cioccolateria, il tram che andava nonostante lo sciopero, l’acqua tanta e troppa.

L’ottima cena in tre, Farmville e le due puntate più lunghe della storia delle desperate.

La stanchezza tremenda, il letto viola comodissimo e il sonno che è arrivato subito.

Il risveglio, con calma, le chiacchere, l’attesa per gli altri ospiti e il superbo pranzo in cinque.

Il viaggio in stazione, vedendo altro di una Padova che mi piacerebbe vedere ancora e ancora.

Il bigliettaio che confonde nome e cognome.

Il regionale e la sua massa di avventori sullo stesso binario del Freccia Bianca, l’ansia e il treno in perfetto orario.

I saluti agli amici e due giorni che sono girati.

6 pensieri su “Toccata e fuga

  1. Ah, ecco perché. Se poi calcoli che sono abituato ai tempi di fox di una puntata a settimana, puoi benissimo immaginare quanto mi sembrasse lungo.

  2. lunghissimo… hanno sempre trasmesso due puntate delle casalinghe e una di brothers and sister. la settimana scorsa hanno mandato tre delle casalinghe e anche venerdì scorso rimandando B&S a chissà quando.

  3. Grazie della graditissima compagnia.
    Avremmo voluto avere più tempo per stare con voi, ma ci tentevamo tanto comunque a vedersi anche solo per poche ore.
    A presto, Speriamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *